Sanremofestival: Bonolis e MammaRai... vergogna!!!

Dal seguitissimo Festival Blogosfere:

Prosegue Sanremofestival.59, la competizione online tra artisti giovani voluta per la prossima edizione del Festival di Sanremo dal direttore artistico e conduttore Paolo Bonolis e dal direttore artistico musicale Gianmarco Mazzi. I 50 video che hanno ottenuto più voti e accedono alla seconda fase della competizione sono visibili sulla piattaforma web http://www.sanremo.rai.it/ e possono essere votati attraverso un sistema certificato di votazione telefonica sempre attivo. La votazione è ripartita oggi, lunedì 26 gennaio, alle ore 14:30. 235.468 i voti totali, tra telefonate e sms, pervenuti fino alle 23:59 di
ieri e 807.924 le visite totali al sito.


Ora, è vero che fino a pochi post fa invitavo io per primo a gran voce a votare per due dei 90 artisti in gara; è vero che si tratta anche di una questione di famiglia, visto che gli autori delle due canzoni sono miei parenti; è vero che entrambe i cantanti in questione hanno passato la selezione e sono fra i 50... E' vero tutto ciò, ma altrettanto vera è la riflessione che, facile facile, nasce spontanea solo a leggere le cifre ufficiali fornite dall'organizzazione (e riportate sopra) relative alla prima settimana di votazioni, sulle quali bastano tre minuti e una calcolatrice per rendersi conto della vergognosa e speculativa operazione messa in piedi da MammaRai.

Vediamo:
  • 235.468 voti (tel+sms) a 0,75 euro cadauno (iva inclusa) fanno 176.601 euro introitati (da chi?) solo in questa 1a settimana di votazioni;
  • 176.601 euro divisi per 90 artisti in gara fanno 1962,23 euro, che corrispondono alla spesa media per ognuno di loro, sempre in questa 1a settimana; ora, essendo una media, questa cifra non rispetta l'effettivo peso di costi/artista, dal momento che i primi classificati avranno speso una cifra x in più degli ultimi: ma è comunque una media indicativa dei costi;
  • ammettendo verosimilmente (più vero che similmente, visto che rispecchia una situazione a me vicina) che una percentuale fra il 50% e l'80% di queste telefonate/sms sia coperto direttamente da ciascun artista e/o dalla propria famiglia e il resto fra amici e fan, abbiamo che, per una sola settimana ogni famiglia ha speso tra i 981,11 e i 1569,78 euro.

Riflessione finale: ora che sono rimasti in 50, quanto saranno disposti a svenarsi artisti e famiglie in questa 2a settimana di votazioni per entrare nei primi 30? E quei trenta, a maggior ragione, dato che sono vicinissimi al traguardo del podio, quanto saranno disposti a spendere nella 3a settimana di votazioni per entrare nei 10? E, infine, chi avrà la fortuna di essere fra i dieci, potrà mai non valutare, per quella 4a e ultima settimana di votazioni) che l’occasione di una vita (forse!) vale ben più che una messa (o una capatina in banca)?

Bonolis e MammaRai... vergognatevi!!!

Commenti