QUESTO BLOG È ESPRESSIONE DEL LIBERO PENSIERO, GARANTITO E TUTELATO DAGLI ARTICOLI 3 E 21 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA E NON INTENDE PROMUOVERE ALCUNA CAMPAGNA DI INCITAMENTO ALL'ODIO E ALLA VIOLENZA. PERTANTO SI DIFFIDANO LE AUTORITÀ A INTRAPRENDERE AZIONI MIRANTI AL SUO OSCURAMENTO PERCHÈ ASSOLUTAMENTE INGIUSTIFICATE E, PARIMENTI, I LETTORI A FORMULARE COMMENTI CONTRASTANTI CON IL SUO INTENDIMENTO PERCHÈ ASSOLUTAMENTE INDESIDERATI.

mercoledì 8 giugno 2016

Nomination Usa e comunali Italia: due pensierini-ini-ini...


Due pensieri slegati mi sono venuti in mente stamattina. E così come mi sono venuti, li metto sul blog. Magari mi dite cosa ne pensate...

Il primo. Oggi è ufficiale: Hillary Clinton è la prima donna ad essere candidata alla Casa Bianca. Sarà anche una bella notizia per un verso, visto che fino ad oggi un presidente Usa donna lo si è visto solo nei film e nelle serie d'oltreoceano. Ma di certo non si può non considerare che, dopo Bush padre e figlio, la scelta del titolare della Stanza Ovale assume sempre più i contorni di una questione di famiglia. E di Famiglie!

Il secondo. Dallo studio dei voti ottenuti dai candidati Pd a Roma e Milano si scopre che le loro roccaforti di voti sono arroccate nei quartieri del centro storico delle due città. Nei salotti-bene del Centro e della Roma pariolina per quanto riguarda Giachetti e in quelli altrettanto eleganti e sfarzosi della 'Milano da bere' per Sala. Mentre nelle periferie, nell'hinterland e nelle borgate scontente e arrabbiate trovano il loro corposo serbatoio di voti i rispettivi antagonisti del M5S (Raggi) e del centrodestra (Parisi). Da cui si deduce che il popolo è a sostegno di Grillo e del centrodestra, mentre la medio-alta borghesia è a supporto dei rappresentanti del centrosinistra. O presunto tale.

E' o non è qualcosa che, in entrambi i casi, salta agli occhi?

giovedì 19 novembre 2015

Terrorista kamikaze, no coraggio? Ahi, ahi, ahi!

Gli effetti del terrorismo kamikaze, di qualsiasi natura, li conosciamo. Specialmente quando il terrore è frutto di un atto che, purtroppo, viene portato a compimento e non soltanto minacciato. Dopo i fatti di Parigi mi chiedo se siano possibili atti terroristici pensati per concludersi con un gesto kamikaze che abbiano portato invece ad un nulla di fatto. Escludendo singoli episodi di singoli pazzi, secondo me no.

Mi spiego. Tu, terrorista, hai voglia a pianificare, studiare, attrezzare, organizzare, istruire e indottrinare; hai voglia a convincere, promettere compensi, illustrare, fare proseliti, creare eserciti... Hai voglia tante cose: ma indossare una cintura esplosiva, per te terrorista, non è esattamente la stessa cosa che imbracciare un kalashnikov. Con questo puoi ammazzare a destra e a manca e forse riuscire pure a farla franca; l'altra provoca conseguenze anche peggiori perchè pensata per la distruzione di massa, ma uccide anche te, terrorista. E senza possibilità di scampo.

Per questo tu, terrorista, devi mettere in conto il lato umano, anche in coloro che tu ben conosci o hai addestrato a diventare come bestie. Il lato umano può fregare un essere umano. Un sacco di "buoni" rimangono fregati a causa della loro umanità: un'incapacità dell'ultimo momento, un blocco mentale, psicologico, morale, etico, religioso e... zac! Tu, poliziotto buono o salvatore improvvisato sei fregato.

Ma se accade ai "buoni", può accadere anche ai "cattivi". Perchè i cattivi-cattivi, anche se bestie, sono pur sempre uomini. Tu, terrorista di turno, incazzato fino al midollo, indottrinato al martirio e armato fino ai denti, sei arrivato esattamente nel posto prescelto dal piano oppure hai ammazzato a fucilate chiunque sulla tua strada, e ora ti prepari al botto finale. Hai la tua bella cintura esplosiva da usare e un solo clic ti separa dal completare l'opera. Tu, terrorista, per quanto bestia, puoi avere un momento di impasse, un tentennamento prima di premere quel pulsante. Di qualsiasi natura sia, quell'attimo di troppo può costare il fallimento dell'intera operazione. Peggio ancora: può costare la cattura e quindi la sorte dei tuoi compagni, delle menti e dei mandanti, può portare a conseguenze ben peggiori per la tua organizzazione della tua morte.

E di fronte a tale possibilità, vuoi che non sia stato messo nelle mani di qualcun altro, oltre che nelle tue, un pulsante esattamente identico per comandare l'esplosione della tua cintura? Davvero sei così ingenuo da pensare di poter decidere all'ultimo istante di non schiacciare quel pulsante?

A prescindere dai singoli episodi di singoli pazzi, davvero vogliamo essere così ingenui da pensare che in questo tipo di grandi operazioni terroristiche non ci sia qualcuno in un angolo che decide comunque di far saltare il kamikaze?

giovedì 22 ottobre 2015

Il tuttologo Renzi e la disinformazione

Secondo Renzi, "i deputati 5 stelle - quando non inseguono scie chimiche o non riflettono sui complotti americani dallo sbarco sulla Luna all'11 settembre (non scherzo, purtroppo; alcuni di loro sostengono tesi realmente imbarazzanti) - accusano il governo di favorire la ludopatia. Cioè di agevolare il gioco d'azzardo e la slot-mania". Qui la enews originale.

Ecco, prima di tutto mi pare che siano già quattro buoni motivi per votare M5S alle prossime elezioni.

In secondo luogo, per uno che fino ad oggi di disinformazione ne ha fatta parecchia, condita da chiacchiere e modi di berlusconiana memoria, parlare così di scie chimiche, sbarco sulla Luna o 11 settembre mi pare come il bue che dice cornuto all'asino.

Quando poi avrà un po' di tempo in più - magari una volta esauriti definitivamente i suoi impegni di governo e con la politica - il sig. Renzi spero vorrà rendere note le spiegazioni scientifiche sulle quali poggia le sue convinzioni e cotanto sprezzo verso quelle tesi che, scientificamente (ripeto, SCIENTIFICAMENTE), avanzano quanto meno dei forti dubbi sulle versioni ufficiali.

Ma mi sa che in questo caso il bue è anche asino...

DISCLAIMER

LE IMMAGINI QUI RIPRODOTTE SONO PER LO PIÙ PRESE DA INTERNET E NON FINALIZZATE A SCOPO DI LUCRO. SARANNO RIMOSSE IMMEDIATAMENTE IN CASO DI LAMENTELE DA PARTE DEGLI AUTORI.

Etichette

2012 (1) abruzzo (8) adsl (1) aforismi (1) africa (3) agricoltura (1) al qaeda (1) al servizio del paese (2) alberi (2) alemanno (1) alfano (7) alieni (2) amato (1) ambiente (1) amici (1) amnistia (2) andreotti (1) anni '70 (2) anni 70 (1) annozero (3) ansa (1) antifascismo (1) anziani (1) aparthaid (1) apocalisse (1) ateobus (1) ballarò (1) bambini (2) banche (2) bce (1) benigni (1) benvenuto (1) beppe grillo (2) berlusconi (99) bersani (3) bertolaso (1) bier (1) blog (9) bondi (1) bongiorno (2) bonolis (6) borsa (5) borsellino (2) bracciano (2) brunetta (2) bullismo (1) bush (4) busi (1) caffarra (1) calcio (3) calcioscommesse (1) calendario (1) camorra (5) cancellieri (1) cane (1) canzoni (2) carcere (4) carosello (2) casalinga (1) cassazione (2) castelli (1) catricalà (2) cerchi nel grano (1) chiesa (4) cina (1) cinema (1) colonna (1) come ci prendono in giro (2) comici (1) commenti (1) comunicattivo (1) con pietro grasso (1) conpietrograsso (1) conso (1) contraccezione (1) coraggio (1) corruzione (6) corteo (1) costi (2) costituzione (7) crisi economica (42) cristina bozzi (1) crop circles (1) destra (1) di pietro (1) dio (3) dipendenza (1) diritti umani (1) discorso (1) dissenso (1) dittatura (1) dolore (1) donne (2) draghi (1) ecologia (2) economia (1) educazione (1) elezioni (4) elezioni europee (2) elezioni regionali (2) elisa (1) eluana englaro (2) emilia romagna (1) emozioni (1) equitalia (1) etichette (1) euro (2) europa (2) evasione fiscale (4) f35 (2) facebook (2) falcone (2) fantacronache (5) fantascienza (1) fascismo (2) febbre suina (2) festa del lavoro (1) festival (14) film (5) filmato (1) fine del mondo (1) fini (5) flick (1) follia (1) fonti energetiche (1) forza (1) fracking (1) g8 (4) gabanelli (2) gelmini (2) ghedini (1) giappone (1) giornalismo (2) giovani (1) giustizia (8) google (1) governabilità (1) governo (10) grasso (2) gratteri (1) grecia (2) grillo (2) guerra (9) il fatto quotidiano (1) immigrazione (3) immunità (1) impiegati statali (1) influenza (1) informazione (3) ingiustizie (2) ingovernabilità (1) ingroia (1) intercettazioni (4) internet (5) italia (28) iva (1) kamikaze (1) la russa (1) lega (4) letizia (1) letta (3) libertà (2) libri (1) limiti (1) liste elettorali (1) lodo alfano (7) maddalena (1) mafia (15) magistratura (6) maltempo (1) mancuso (1) mandela (1) manovra economica (7) maroni (2) massoneria (1) mastella (1) matheson (1) matrimonio (1) mccain (1) media (3) mediaset (2) mentana (1) meraviglioso (1) mercati (6) minzolini (1) misteri (3) momenti bui (3) mondo (2) monti (14) morte (3) morti (2) musica (4) napolitano (12) natale (4) nazisti (1) negro (1) nobel (1) nome (1) obama (8) odio (1) onu (1) orto (1) osama bin laden (1) pace (1) papa (4) parigi (1) partiti (1) partito democratico (1) pasqua (1) passato (1) paura (2) pc (1) pd (5) pensieri leggeri (1) pensiero unico (1) personale (84) petrolio (1) piano-casa (1) politica (137) poliziotti infiltrati (1) poveri (2) presidente (1) privacy (1) profezia maya (1) prostituzione (1) pubblica amministrazione (2) pubblici dipendenti (2) pulcino (1) queen (2) quiz (1) racconto breve (21) radio (1) rai (3) rapporto EIU (1) ratzinger (1) referendum (2) religione (2) renzi (5) report (2) resistenza (2) responsabilità (1) retata (1) rifiuti (1) righetti (1) rinascita (1) ringhio (1) roberto ruocco (1) roma (3) russia (1) saggi (1) sanremo (14) santoro (1) saviano (2) scandalo (2) schifani (2) scudo fiscale (1) scuola (4) scuse (1) se stessi (1) segreti di stato (3) senato (1) sesso (1) shore (1) sicurezza (4) signore degli anelli (1) simboli (1) sinfonia (1) sinistra (4) social card (1) società (1) soldi (4) sole (1) sondaggio (1) spread (5) squadra (1) stato (1) tangentopoli (5) tav (1) telecom italia (2) televisione (1) televoto (3) terra (4) terremoto (11) terrorismo (3) tevere (2) tifo (1) tornatore (1) travaglio (1) tremonti (6) treni (1) trenitalia (1) trilussa (1) tv (4) ufo (1) umanità (2) una scelta di vita (1) uomini (2) uomo (4) usa (10) valori (1) vaticano (2) vauro (1) veltroni (1) verità (1) vezzali (1) viareggio (1) vicenda umana (4) video (1) violenza (2) vita (17) vittoria (1) volontà (1) volontari (1) wall street (1) wikileaks (1) zawahiri (1)