Berlusconi: toglietemi tutto, ma non il potere

"Possono farmi tutto, ma non possono togliermi tre cose". In un'intervista al settimanale Tempi, Silvio Berlusconi manda un messaggio esplicito al Pd. "Non possono togliermi il diritto di parola sulla scena pubblica e civile italiana. Non possono togliermi il diritto di animare e guidare il movimento politico che ho fondato. Non possono togliermi il diritto di essere ancora il riferimento per milioni di italiani, finchè questi cittadini liberamente lo vorranno".

Perchè no...? E' la legge. Mica vale solo per gli immigrati/rom/marocchini/ladri/scippatori/narcotrafficanti/omicidi/rapinatori/rapitori/stupratori/pedofili/mafiosi... Se tutti costoro non possono candidarsi ad un posto nella pubblica amministrazione, perchè tu - benedetto uomo ignorante e arrogante - rivendichi il diritto a candidarti in Parlamento/Governo/Istituzioni? O, addirittura, a rimanervi?

Commenti