QUESTO BLOG È ESPRESSIONE DEL LIBERO PENSIERO, GARANTITO E TUTELATO DAGLI ARTICOLI 3 E 21 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA E NON INTENDE PROMUOVERE ALCUNA CAMPAGNA DI INCITAMENTO ALL'ODIO E ALLA VIOLENZA. PERTANTO SI DIFFIDANO LE AUTORITÀ A INTRAPRENDERE AZIONI MIRANTI AL SUO OSCURAMENTO PERCHÈ ASSOLUTAMENTE INGIUSTIFICATE E, PARIMENTI, I LETTORI A FORMULARE COMMENTI CONTRASTANTI CON IL SUO INTENDIMENTO PERCHÈ ASSOLUTAMENTE INDESIDERATI.

lunedì 13 febbraio 2012

Neve, fuoco e... lampadine: quando la tv è falsa e farsa!

Ieri sera (ma non solo ieri sera...) in televisione ci sono andati giù pesanti. E il contrasto è stato fortemente stridente. Da una parte, le immagini caratterizzanti di questo febbraio bisestile del 2012: un interminabile rotocalco di neve e ghiaccio, che tutto avvolgeva e molto soffocava; l'ormai familiare rumore dei badili e delle pale che raschiavano cercando si spostare parte di tutto quel bianco; i volti trafelati e sfiduciati di operatori e volontari; il lamento e le preoccupazioni dei più sfortunati; gli occhi colmi di gratitudine di chi aveva ricevuto soccorso o anche soltanto una visita. Era l'Italia sferzata dal maltempo, quella che riempie da giorni pagine e pagine di giornali e i due terzi dei tg. E che, con le sue immancabili polemiche, i racconti di atti più o meno eroici e di ritardi, di inefficienze e aggressioni di lupi, tiene lontani i pensieri e i discorsi di ben altro dramma, quello sì fosco e cupo, quello sì avvolgente e soffocante, come può esserlo l'ombra del disastro economico che incombe su un intero Paese. Per lo più ancora ignaro di ciò che lo attende.

E siamo al contrappunto delle altre immagini, ben diverse, ben lontane dal bianco che aveva riempito lo schermo fino a pochi istanti prima. In esse l'oscurità della notte era squarciata dalla violenza del fuoco, fiamme alte e vigorose si affacciavano dalle finestre di un palazzo, lanciando lingue di fuoco e fumo nero e denso. Ci veniva detto dal conduttore del tg che le immagini erano in diretta da Atene, che il palazzo in questione si trovava alle spalle del Parlamento dove, proprio in quel momento, era in corso il dibattito sulle ennesime misure di austerity da far inghiottire al popolo greco. Misure che sarebbero state votate in nottata... per non finire in bancarotta, per non finire male: fate voi... Ma alcuni si erano incazzati di brutto stavolta, peggio delle altre volte. Erano scesi in piazza decisi a far sentire la propria rabbia e avevano distrutto tutto quello che avevano trovato lungo la loro strada: negozi, banche, auto, fino ad arrivare a dare fuoco ad un palazzo intero.

Ci veniva raccontato dal conduttore del tg che gli incidenti, così come l'incendio, erano stati provocati dai famigerati black bloc. Non capivo e non capisco tuttora: come può lo speaker di un tg dare un giudizio così netto sulla paternità di atti il cui primo frammento di immagini trovava la luce di una diretta tv solo in quel momento. Mi ha ricordato molto ciò che avvenne quel fatidico pomeriggio (in Italia) dell'11 settembre 2001, quando, a tragedia ancora tristemente in atto, conduttori e commentatori di tg di un po' tutto il mondo ci facevano già sapere essere tutta colpa di al Qaeda...

Fatemi capire: se anche qui da noi, nonostante i ripetuti idranti di Napolitano, Monti e leader politici vari, si arrivasse ad una crisi-monstre come quella che sta abbattendosi sul capo del popolo greco, con un'economia reale impossibile da sostenere, salari e pensioni tagliati di brutto, lavoro inesistente e le pressioni di tutto il mondo dei poteri forti addosso... e a qualcuno (o a molti), in virtù di cotanta disperazione, saltassero quei sensori che normalmente regolano l'equilibrato senso civico del "cittadino esemplare", accetteremmo che se ne parlasse come della reazione dei soliti black bloc? E non ci sentiremmo due volte indignati per questo?? Oltre che umiliati, scherniti e cornuti, anche mazziati???

E infine... Cara Enel, che da settimane ci martelli con il tuo spot (innegabilmente bello, da un punto di vista strettamente comunicazionale, per il mix di musica e immagini - detto con grande invidia per i professionisti che l'hanno ideato, ndr), guarda che per scalfire e infrangere la lampadina dei tuoi sogni (attuali e futuri) di azienda grande e solida non servono nè i martelli nè le pietre di cui parla la tua pubblicità: bastano un po' di fiocchi di soffice e candida neve. Parlane tranquillamente (!) con gli abitanti del Basso Lazio...

4 commenti:

  1. e non manca per tutto il mese l'assillante ricordo di pagare il canone ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già, italiani popolo notoriamente di evasori... di canone Rai!

      Elimina
  2. A Unomattina si sono degnati di citare un mio tweet su "luce traballante" a Manziana. E per far sgomberare la strada di mia madre a Cesano ho dovuto chiedere aiuto su una pagina di FB Cesano -emergenza neve. Con Alemanno che mi ha "accolta" lunedì al ritorno dalle vacanze, spalando neve dai bordi e ributtandola in mezzo alla strada. Italia, hai reso il mio rientro memorabile. In Messico ridevano dei miei bollettini quotidiani...E come siamo bravi a far vedere quanto siamo bravi...Io me ne voglio andare...
    Cetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E siamo ancora allo scontento, cara Cetta. Pensa quando arriverà la rabbia vera... Pensa quando a qualcuno non verrà più voglia di dire 'io me ne voglio andare', ma 'ora basta davvero'... Prevedo casini.

      Elimina

Etichette

2012 (1) abruzzo (8) adsl (1) aforismi (1) africa (3) agricoltura (1) al qaeda (1) al servizio del paese (2) alberi (2) alemanno (1) alfano (7) alieni (2) amato (1) ambiente (1) amici (1) amnistia (2) andreotti (1) anni '70 (2) anni 70 (1) annozero (3) ansa (1) antifascismo (1) anziani (1) aparthaid (1) apocalisse (1) ateobus (1) ballarò (1) bambini (2) banche (2) bce (1) benigni (1) benvenuto (1) beppe grillo (2) berlusconi (99) bersani (3) bertolaso (1) bier (1) blog (9) bondi (1) bongiorno (2) bonolis (6) borsa (5) borsellino (2) bracciano (2) brunetta (2) bullismo (1) bush (4) busi (1) caffarra (1) calcio (3) calcioscommesse (1) calendario (1) camorra (5) cancellieri (1) cane (1) canzoni (2) carcere (4) carosello (2) casalinga (1) cassazione (2) castelli (1) catricalà (2) cerchi nel grano (1) chiesa (4) cina (1) cinema (1) colonna (1) come ci prendono in giro (2) comici (1) commenti (1) comunicattivo (1) con pietro grasso (1) conpietrograsso (1) conso (1) contraccezione (1) coraggio (1) corruzione (6) corteo (1) costi (2) costituzione (7) crisi economica (42) cristina bozzi (1) crop circles (1) destra (1) di pietro (1) dio (3) dipendenza (1) diritti umani (1) discorso (1) dissenso (1) dittatura (1) dolore (1) donne (2) draghi (1) ecologia (2) economia (1) educazione (1) elezioni (4) elezioni europee (2) elezioni regionali (2) elisa (1) eluana englaro (2) emilia romagna (1) emozioni (1) equitalia (1) etichette (1) euro (2) europa (2) evasione fiscale (4) f35 (2) facebook (2) falcone (2) fantacronache (5) fantascienza (1) fascismo (2) febbre suina (2) festa del lavoro (1) festival (14) film (5) filmato (1) fine del mondo (1) fini (5) flick (1) follia (1) fonti energetiche (1) forza (1) fracking (1) g8 (4) gabanelli (2) gelmini (2) ghedini (1) giappone (1) giornalismo (2) giovani (1) giustizia (8) google (1) governabilità (1) governo (10) grasso (2) gratteri (1) grecia (2) grillo (2) guerra (9) il fatto quotidiano (1) immigrazione (3) immunità (1) impiegati statali (1) influenza (1) informazione (3) ingiustizie (2) ingovernabilità (1) ingroia (1) intercettazioni (4) internet (5) italia (28) iva (1) kamikaze (1) la russa (1) lega (4) letizia (1) letta (3) libertà (2) libri (1) limiti (1) liste elettorali (1) lodo alfano (7) maddalena (1) mafia (15) magistratura (6) maltempo (1) mancuso (1) mandela (1) manovra economica (7) maroni (2) massoneria (1) mastella (1) matheson (1) matrimonio (1) mccain (1) media (3) mediaset (2) mentana (1) meraviglioso (1) mercati (6) minzolini (1) misteri (3) momenti bui (3) mondo (2) monti (14) morte (3) morti (2) musica (4) napolitano (12) natale (4) nazisti (1) negro (1) nobel (1) nome (1) obama (8) odio (1) onu (1) orto (1) osama bin laden (1) pace (1) papa (4) parigi (1) partiti (1) partito democratico (1) pasqua (1) passato (1) paura (2) pc (1) pd (5) pensieri leggeri (1) pensiero unico (1) personale (85) petrolio (1) piano-casa (1) politica (137) poliziotti infiltrati (1) poveri (2) presidente (1) privacy (1) profezia maya (1) prostituzione (1) pubblica amministrazione (2) pubblici dipendenti (2) pulcino (1) queen (2) quiz (1) racconto breve (21) radio (1) rai (3) rapporto EIU (1) ratzinger (1) referendum (2) religione (2) renzi (5) report (2) resistenza (2) responsabilità (1) retata (1) rifiuti (1) righetti (1) rinascita (1) ringhio (1) roberto ruocco (1) roma (3) russia (1) saggi (1) sanremo (14) santoro (1) saviano (2) scandalo (2) schifani (2) scudo fiscale (1) scuola (4) scuse (1) se stessi (1) segreti di stato (3) senato (1) sesso (1) shore (1) sicurezza (4) signore degli anelli (1) simboli (1) sinfonia (1) sinistra (4) social card (1) società (1) soldi (4) sole (1) sondaggio (1) spread (5) squadra (1) stato (1) tangentopoli (5) tav (1) telecom italia (2) televisione (1) televoto (3) terra (4) terremoto (11) terrorismo (3) tevere (2) tifo (1) tornatore (1) travaglio (1) tremonti (6) treni (1) trenitalia (1) trilussa (1) tv (4) ufo (1) umanità (2) una scelta di vita (1) uomini (2) uomo (4) usa (10) valori (1) vaticano (2) vauro (1) veltroni (1) verità (1) vezzali (1) viareggio (1) vicenda umana (4) video (1) violenza (2) vita (17) vittoria (1) volontà (1) volontari (1) wall street (1) wikileaks (1) zawahiri (1)

DISCLAIMER

LE IMMAGINI QUI RIPRODOTTE SONO PER LO PIÙ PRESE DA INTERNET E NON FINALIZZATE A SCOPO DI LUCRO. SARANNO RIMOSSE IMMEDIATAMENTE IN CASO DI LAMENTELE DA PARTE DEGLI AUTORI.