Non sparate sul dissenso!



La puntata di Annozero andata in onda ieri sera è scivolata fra un litigio della Santanchè e una farneticazione... della Santanchè, con De Magistris che in un paio di occasioni ha provato a fare Di Pietro (una brutta copia) e Belpietro che ha provato per tutta la sera a fare la vittima, cercando di coprire con la sua faccia (L'antipatico è stata una sua invenzione, no?) i buchi della versione ufficiale fornita dal suo capo scorta.

Eppure, ieri sera un acuto c'è stato. Un acuto dettato dalla passione, dall'indignazione e anche dall'acutezza di un giovane attivista dell'associazione Qui Lecco Libera, Duccio Facchini. Lui, il suo dito puntato contro la criminalizzazione del dissenso di chi contesta l'operato di Berlusconi - un distinguo pieno zeppo di verità - l'ha declamato a gran voce e in maniera limpida.

Bravo, bravo e ancora bravo!

E bravo, strepitoso, anche Vauro: la sua vignetta sulla bestemmia del premier è fantastica!


Commenti

  1. Concordo decisamente con Te.
    Vorrei aggiungere ancora un pò di cose, ma non sono nello spirito giusto.

    RispondiElimina
  2. Per zicin:
    Mi auguro che il tuo spirito si aggiusti quanto prima: anche perchè il weekend è alle porte...! Quando vuoi, lo sai, qui è sempre aperto. A presto!

    RispondiElimina

Posta un commento