Berlusconi: a proposito di danni all'immagine Italia...

BERLUSCONI, BRUTTA FICTION SU MAFIA FA MALE AL PAESE
PER AFFARI E' LA SETTIMA AL MONDO MA PER FAMA E' LA PRIMA
(ANSA) - ROMA, 28 LUG - Silvio Berlusconi torna ad attaccare ''le brutte opere di fiction e di letteratura sulla mafia'' che recano danno all'immagine dell'Italia nel mondo: parlando alla Farnesina davanti alla conferenza degli ambasciatori, il premier ha rilevato come secondo alcuni studi la mafia italiana, per volume di affari, ''e' considerata la sesta o settima del mondo, ma per fama e' al primo posto''.
Tant'e' vero, ha concluso Berlusconi, che quando all'estero si parla dell'Italia lo si fa ''per la mafia, la pizza...oppure per il Milan''.
(ANSA).

AMB-PEN/MB
28-LUG-10 19:06

Invece le belle figure che ci fanno fare i nostri politici, alcuni collusi con la mafia vera e propria, altri che agiscono con metodi da mafiosi doc... Ne vogliamo parlare, presidente? E perchè quando la magistratura indaga e/o arresta i mafiosi siete tutti contenti e quando indaga e/o arresta qualche politico siete tutti indignati e rinnovate stima e solidarietà?

Commenti

  1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  2. Sul Berlusca si potrebbe scrivere all'infinito. Il guaio è che oltre a rappresentare male il nostro paese è lui stesso a mostrare gli aspetti peggiori del nostro paese. Scusa il bisticcio di parole, ma all'estero si chiedono come abbiamo potuto pensato di eleggere a rappresentante del paese uno che detiene un così grosso potere mediatico.Indi per cui noi Italiani ne usciamo ancora peggio...non resta che piangere sul latte versato.
    Ciao

    RispondiElimina
  3. Ehhhh... Quant'è che piangiamo sul latte versato...! Sì, purtroppo io ho questo vizietto: di parlare spesso, anzi di scrivere di Berlusconi... Ma non solo, fortunatamente!

    Benvenuta su Relativismi e grazie per essere passata!

    RispondiElimina
  4. Berlusconi incarna la teoria del "io c'ho e quindi posso, tu no." E poiché spesso basta una banana per far tacere la folla, lui prospera assieme alla sua corte.
    Sigh.

    RispondiElimina
  5. A volte il nostro SIGH è più forte di tante nostre parole, cara Daniela!

    RispondiElimina
  6. sta proprio avanti quanto a comunicazione. non avevo mai sentito uno che si autoincensa usando nomi in codice... c'è pure apicella!!!

    RispondiElimina

Posta un commento