QUESTO BLOG È ESPRESSIONE DEL LIBERO PENSIERO, GARANTITO E TUTELATO DAGLI ARTICOLI 3 E 21 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA E NON INTENDE PROMUOVERE ALCUNA CAMPAGNA DI INCITAMENTO ALL'ODIO E ALLA VIOLENZA. PERTANTO SI DIFFIDANO LE AUTORITÀ A INTRAPRENDERE AZIONI MIRANTI AL SUO OSCURAMENTO PERCHÈ ASSOLUTAMENTE INGIUSTIFICATE E, PARIMENTI, I LETTORI A FORMULARE COMMENTI CONTRASTANTI CON IL SUO INTENDIMENTO PERCHÈ ASSOLUTAMENTE INDESIDERATI.

mercoledì 6 maggio 2009

Berlusconi e Veronica: PERCHÉ in ordine sparso

Sulla vicenda della prima coppia d'Italia, leggi anche:
Nulla di più che semplici constatazioni che saranno venute in mente ai molti. In tram, dal parrucchiere, aspettando il verde al semaforo o ascoltando un tg.

PERCHÉ Berlusconi continua a chiedere (l’ultima vola ieri sera, nel corso del mega-spot andato in onda nel salotto di Bruno Vespa) “che le vicende private restino tali”, dal momento che in occasione della vincente campagna elettorale del 2001 non esitò a spedire nelle case di milioni di italiani (e a nostre spese, vista l'entità dei rimborsi elettorali che i partiti politici ricevono dallo Stato) un bel volumetto di 125 pagine a colori in carta patinata dal roboante titolo Una storia italiana nel quale, in sostanza, veniva tratteggiato il suo profilo di imprenditore, marito e padre come un modello d'uomo che gli elettori avrebbero dovuto premiare con il voto?

PERCHÉ una storia italiana è ok e vale la pena di essere conosciuta se narra cose belle e tutti sono alti belli e con gli occhi azzurri (come dice sempre mio cognato!) e diventa invece una questione privata non appena una nuvola si pone davanti al sole e la offusca?

PERCHÉ se fai una vita di successo, hai rettitudine morale e limpidezza di comportamenti questi dovrebbero essere considerati come fattori vincenti ed addirittura esibiti agli occhi dei cittadini e, invece, il loro contrario dovrebbe essere celato dietro il paravento della privacy?

PERCHÉ ad uno dei due litiganti dovrebbe essere concessa la possibilità di dire la propria, accusare tutto e tutti, parlare di complotti e discolparsi di accuse pubbliche nel corso di una trasmissione sul primo canale della tv di Stato e davanti a milioni di persone e all'altro no?

PERCHÉ una moglie, sia pur indispettita da una pubblica rivelazione sul marito, prende carta e penna e consegna il suo pensiero e il suo giudizio su tale vicenda ad un organo di stampa (qui e qui), invece che parlarne con lui, tanto più considerando il ruolo pubblico ricoperto dal marito e la pesante accusa – al limite della pedofilia da un lato e della diffamazione dall'altro – rivolta nei suoi confronti?

PERCHÉ un quotidiano nazionale può pubblicare a nove colonne sulla sua prima pagina una sequenza di immagini che ritraggono la moglie di Berlusconi in costume di scena e poi a seno nudo durante un vecchio spettacolo teatrale e, invece, si dimentica di fare altrettanto con la sequenza di immagini che ritraggono ministre di Berlusconi o parlamentari da lui candidate nude o seminude mentre posano per un calendario o lavorano in tv?

PERCHÉ se magistrati e forze dell'ordine portano a termine un'indagine lunga e complessa contro la mafia e in conferenza stampa mettono a disposizione dei giornalisti dettagli dell'operazione nonché frammenti video ripresi con telecamere nascoste o audio frutto di intercettazioni telefoniche, i nostri politici (di destra e sinistra) possono sentirsi in diritto di rilasciare dichiarazioni di soddisfazione per l'”egregio lavoro svolto dagli investigatori”, arrivando a giudicare come “agghiaccianti” i contenuti delle intercettazioni proposte nei servizi tg o sui giornali; mentre se magistrati e forze dell'ordine portano a termine un'indagine lunga e complessa contro la corruzione e in conferenza stampa mettono a disposizione dei giornalisti dettagli dell'operazione nonché frammenti video ripresi con telecamere nascoste o audio frutto di intercettazioni telefoniche, i nostri politici (di destra e sinistra) possono sentirsi in diritto di rilasciare dichiarazioni di fuoco contro l'abuso di tali strumenti di indagine, il mancato rispetto delle norme sulla privacy e l'uso strumentale della giustizia a fini politici?

Dice: che c’azzecca quest’ultimo interrogativo con la vicenda Berlusconi vs Veronica? C’azzecca, c’azzecca… Perché la privacy, a differenza della legge, non è uguale per tutti!

10 commenti:

  1. tutti perchè che hanno una nota di merito, quella della verità
    personalmente mi importano poco le faccende domestiche di Berlusconi, come sono affari miei le mie saran ben affari suoi le sue
    sono tutte le altre cose più importanti che vengono nascoste che non mi piacciono
    in primis, oggi, le verità sull'Abruzzo
    queste sono notizie a cui dar merito
    tutto il resto è fatto per creare confusione, e ci riescono sempre
    interessante post
    :) buona giornata

    RispondiElimina
  2. Cara Irish, tu che mastichi comunicazione sai bene che le notizie che fanno clamore spesso sono create ad arte per distrarre l'opinione pubblica da altro. Il nostro altro, in questi giorni, può riguardare le verità sull'Abruzzo, come giustamente scrivi tu, o i riflessi reali della crisi economica sull'economia quotidiana di imprese e famiglie.
    Altrove, è altro qualcosa che ci fa venire i brividi come questa notizia appena uscita sull'Ansa(AFGHANISTAN: RAID USA; POLIZIA, OLTRE 100 CIVILI UCCISI - KABUL, 6 MAG - Oltre cento "non combattenti" sono rimasti uccisi nei raid aerei statunitensi in Afghanistan occidentale. Lo ha detto la polizia locale.) o quest'altra. E nel frattempo scoppia la febbre suina in Messico...
    Grazie per essere passata. Spero di ritrovarti ancora. Da te o da me.

    RispondiElimina
  3. Se è una faccenda privata perchè andare in tv a dire che la moglie deve chiedergli scusa pubblicamente? Ho il sentore che quel 75% sbandierato non sia tale...Il re è sempre più nudo

    RispondiElimina
  4. Sì Signora, ma il suo è uno spettacolo vietato ai maggiori di 18 anni!!!
    Grazie per essere passata di qui. A presto!

    RispondiElimina
  5. Quando si parla di Berlusconi e famiglia francamente sorgono tanti di quei perchè da non riuscire più a venirne a capo.
    Non perchè manchino le risposte, ma perchè sono numerossissimi!

    Suppongo che se avesse voluto davvero non sbandierare i suoi fatti privati, non si sarebbe presentato in piena notte al party di una diciottenne con l'intento palese di sbalordire!
    Si, perchè mi pare sempre di più che questo uomo si stia dedicando a gesti plateali di ogni genere, poi privi di sostanza effettiva.
    Non so se mi sono spiegata!

    RispondiElimina
  6. A me secca fare dell'antipolitica e quindi confermo ad alta voce di essere di sinistra anzi, più a sinistra della sinistra. Scusa il bisticcio.
    Alla mia veneranda età e avendone visto di tutti i colori da quando sono nato (purtroppo anche il colore nero), ne ho pieno diritto.
    La risposta ad alcuni dei tuoi perchè l'ho ricevuta guardando a ballarò lo spettacolo offerto da quei due leccapiedi di bon. e di ross.
    La difesa ad oltranza e con le lacrime agli occhi del loro padrone.
    Loro si dovrebbero vergognare.

    RispondiElimina
  7. La risposta ai tuoi perchè consiste (come hai spiegato egregiamente) nell'aver mescolato mr. B. sfera pubblica e sfera privata. Con poco o scarsissimo pudore ed... invisibile senso del ridicolo.
    Inoltre, bisogna anche considerare e DENUNCIARE l'insopportabile miscuglio di bigottismo-prudèrie-hollywoodismo-paternalismo-razzismo ecc.
    Ciao.

    RispondiElimina
  8. Per Guernica:
    Sono d'accordo con te. Il suo intento è quello di provocare: in questo modo riesce ad alimentare e stimolare la curiosità e l'adulazione della gente. Sai quante persone, dopo aver sbuffato, sgranato gli occhi e inveito per l'ennesima performance del Cavaliere, alla fine sorride e, seppur a denti stretti, dichiara: "però in fondo fa ridere" oppure "certo che non molla mai". Ecco, a quel punto ha raggiunto il suo scopo: ha creato la breccia dove insinuarsi la prossima volta e alcuni rimangono così fregati. L'ultima in ordine di tempo è stata la battuta di oggi sulla Finlandia e le finlandesi rigorosamente maggiorenni...

    Per il monticiano:
    Innanzitutto ciao e benvenuto qui da me! Da quel che leggo sei un raro esemplare di comunista: ce ne sono pochi in giro in quella savana cattolico-imborghesita che qualcuno chiama ancora sinistra. Per cui mi sa che dovrò far di tutto per cercare di non perderti...! Eheheh
    Sì, è vero. Alcuni politici dovrebbero davvero vergognarsi: difendono l'indifendibile, recitano a soggetto e hanno una concezione dell'appartenenza politica che sfiora l'ossessione patologica. O forse si tratta soltanto di semplici operazioni di compravendita?

    Per riccardo:
    Benvenuto anche a te! Non solo condivido il tuo pensiero, ma rilancio: sai che fra molti dei suoi aficionados sono in tantissimi a sapere di quanto questo punto debole sia per lui un condizionamento insopprimibile? Però, subito dopo li senti aggiungere: "Embè? Vuol dire che si sente ancora giovane" oppure "Va beh, però è uno che alla fine le cose le fa, non come tanti altri...". E' allora, di fronte a simili parole, che ti cadono le braccia!

    RispondiElimina
  9. il libro da 125 pagine del 2001 non l'ho ricevuto... Ma arrivava a tutti?

    RispondiElimina
  10. A me arrivò. Ricordo che lo sistemai sullo sgabello vicino al water, insieme ai Topolino e a qualche altro fumetto che tengo sempre a portata di mano per quelle occasioni (ma queste ultime sono letture degne)! Eheheh

    RispondiElimina

Etichette

2012 (1) abruzzo (8) adsl (1) aforismi (1) africa (3) agricoltura (1) al qaeda (1) al servizio del paese (2) alberi (2) alemanno (1) alfano (7) alieni (2) amato (1) ambiente (1) amici (1) amnistia (2) andreotti (1) anni '70 (2) anni 70 (1) annozero (3) ansa (1) antifascismo (1) anziani (1) aparthaid (1) apocalisse (1) ateobus (1) ballarò (1) bambini (2) banche (2) bce (1) benigni (1) benvenuto (1) beppe grillo (2) berlusconi (99) bersani (3) bertolaso (1) bier (1) blog (9) bondi (1) bongiorno (2) bonolis (6) borsa (5) borsellino (2) bracciano (2) brunetta (2) bullismo (1) bush (4) busi (1) caffarra (1) calcio (3) calcioscommesse (1) calendario (1) camorra (5) cancellieri (1) cane (1) canzoni (2) carcere (4) carosello (2) casalinga (1) cassazione (2) castelli (1) catricalà (2) cerchi nel grano (1) chiesa (4) cina (1) cinema (1) colonna (1) come ci prendono in giro (2) comici (1) commenti (1) comunicattivo (1) con pietro grasso (1) conpietrograsso (1) conso (1) contraccezione (1) coraggio (1) corruzione (6) corteo (1) costi (2) costituzione (7) crisi economica (42) cristina bozzi (1) crop circles (1) destra (1) di pietro (1) dio (3) dipendenza (1) diritti umani (1) discorso (1) dissenso (1) dittatura (1) dolore (1) donne (2) draghi (1) ecologia (2) economia (1) educazione (1) elezioni (4) elezioni europee (2) elezioni regionali (2) elisa (1) eluana englaro (2) emilia romagna (1) emozioni (1) equitalia (1) etichette (1) euro (2) europa (2) evasione fiscale (4) f35 (2) facebook (2) falcone (2) fantacronache (5) fantascienza (1) fascismo (2) febbre suina (2) festa del lavoro (1) festival (14) film (5) filmato (1) fine del mondo (1) fini (5) flick (1) follia (1) fonti energetiche (1) forza (1) fracking (1) g8 (4) gabanelli (2) gelmini (2) ghedini (1) giappone (1) giornalismo (2) giovani (1) giustizia (8) google (1) governabilità (1) governo (10) grasso (2) gratteri (1) grecia (2) grillo (2) guerra (9) il fatto quotidiano (1) immigrazione (3) immunità (1) impiegati statali (1) influenza (1) informazione (3) ingiustizie (2) ingovernabilità (1) ingroia (1) intercettazioni (4) internet (5) italia (28) iva (1) kamikaze (1) la russa (1) lega (4) letizia (1) letta (3) libertà (2) libri (1) limiti (1) liste elettorali (1) lodo alfano (7) maddalena (1) mafia (15) magistratura (6) maltempo (1) mancuso (1) mandela (1) manovra economica (7) maroni (2) massoneria (1) mastella (1) matheson (1) matrimonio (1) mccain (1) media (3) mediaset (2) mentana (1) meraviglioso (1) mercati (6) minzolini (1) misteri (3) momenti bui (3) mondo (2) monti (14) morte (3) morti (2) musica (4) napolitano (12) natale (4) nazisti (1) negro (1) nobel (1) nome (1) obama (8) odio (1) onu (1) orto (1) osama bin laden (1) pace (1) papa (4) parigi (1) partiti (1) partito democratico (1) pasqua (1) passato (1) paura (2) pc (1) pd (5) pensieri leggeri (1) pensiero unico (1) personale (85) petrolio (1) piano-casa (1) politica (137) poliziotti infiltrati (1) poveri (2) presidente (1) privacy (1) profezia maya (1) prostituzione (1) pubblica amministrazione (2) pubblici dipendenti (2) pulcino (1) queen (2) quiz (1) racconto breve (21) radio (1) rai (3) rapporto EIU (1) ratzinger (1) referendum (2) religione (2) renzi (5) report (2) resistenza (2) responsabilità (1) retata (1) rifiuti (1) righetti (1) rinascita (1) ringhio (1) roberto ruocco (1) roma (3) russia (1) saggi (1) sanremo (14) santoro (1) saviano (2) scandalo (2) schifani (2) scudo fiscale (1) scuola (4) scuse (1) se stessi (1) segreti di stato (3) senato (1) sesso (1) shore (1) sicurezza (4) signore degli anelli (1) simboli (1) sinfonia (1) sinistra (4) social card (1) società (1) soldi (4) sole (1) sondaggio (1) spread (5) squadra (1) stato (1) tangentopoli (5) tav (1) telecom italia (2) televisione (1) televoto (3) terra (4) terremoto (11) terrorismo (3) tevere (2) tifo (1) tornatore (1) travaglio (1) tremonti (6) treni (1) trenitalia (1) trilussa (1) tv (4) ufo (1) umanità (2) una scelta di vita (1) uomini (2) uomo (4) usa (10) valori (1) vaticano (2) vauro (1) veltroni (1) verità (1) vezzali (1) viareggio (1) vicenda umana (4) video (1) violenza (2) vita (17) vittoria (1) volontà (1) volontari (1) wall street (1) wikileaks (1) zawahiri (1)

DISCLAIMER

LE IMMAGINI QUI RIPRODOTTE SONO PER LO PIÙ PRESE DA INTERNET E NON FINALIZZATE A SCOPO DI LUCRO. SARANNO RIMOSSE IMMEDIATAMENTE IN CASO DI LAMENTELE DA PARTE DEGLI AUTORI.