Berlusconi e la giustizia: una perla

"Non è possibile che un cittadino che fa politica col centrodestra si veda giudicato da una giudice che va in piazza contro di lui con i cartelli. Sono cose non accettabili". Così Silvio Berlusconi, intervenendo oggi all'assemblea di Confesercenti, sul magistrato Nicoletta Gandus, presidente del collegio giudicante nel processo Mills a Milano.

Se questo cittadino (che fa politica col centrodestra, viene eletto al Parlamento e poi chiamato a guidare il governo del Paese), una volta premier, fa preparare ed approvare leggi fatte apposta per facilitare la prescrizione delle sue vicende giudiziarie (cosiddetta legge Cirielli) e sospendere eventuali processi a suo carico per tutta la durata dell'incarico istituzionale (cosiddetto lodo Alfano), allora queste sì che sono cose accettabili!

Commenti

  1. Pienamente d'accordo con te...!!
    Un caro saluto
    Ornella

    RispondiElimina
  2. Ciao Ornella e benvenuta da queste parti! Ti ho letto spesso sulle pagine di Guernica e gli amici di Guernica sono miei amici! eheheh
    Ricambio l'affettuoso saluto. A presto!

    RispondiElimina
  3. Buon giorno carissimo amico...
    ti pensavo e son passata a lasciarti un abbraccio grande!
    Per cominciare bene questa giornata!
    a presto!

    RispondiElimina
  4. Per dark (lo vedi? non mi viene nulla di diverso da dark!!!):
    E lo so, mia carissima amica, che tu del Berlusca non parli e non scrivi!!!
    Però il tuo pensiero mi è piaciuto e me lo tengo stretto stretto!
    Un bacio!

    RispondiElimina
  5. La cosa che più mi sconvolge ormai, sono le persone che avallano i suoi pensieri e parole...
    E' un fitto mistero per me questo!

    Un abbraccio caro amico!!

    RispondiElimina
  6. Per Guernica:
    "Soldi, Soldi, Soldi, tanti soldi
    Beati siano soldi
    I beneamati soldi perche
    Chi ha tanti soldi vive come un pascia
    E a piedi caldi se ne sta"
    .
    Così cantava Betty Curtis. E credo possa rispondere anche alla tua domanda.
    Un bacio grande!

    RispondiElimina
  7. Ah personam! Faccianmone un motto!

    RispondiElimina

Posta un commento