Al Qaeda come il KKK?

Obama «un negro (o servo) di casa» e una persona «disonorevole», colpevole di aver tradito le sue origini musulmane appoggiando Israele. Così, in un messaggio a lui attribuito, Ayman Al Zawahiri, numero 2 di Al Qaeda, avrebbe definito il neopresidente Usa nel suo primo commento sul recente voto in America.

...Mi sa che stavolta qualcuno nei servizi deviati Usa si è lasciato un po' troppo prendere la mano, dando libero sfogo al proprio rancore...

Commenti